Premio Speciale Repower per l’Innovazione 2022: vince Weabios, la startup che crea tessuti intelligenti a basso impatto per i settori medicale, sport e moda

Annunciata la vittoria della startup Weabios, che si aggiudica il premio della quinta edizione del Premio Speciale Repower per l’Innovazione, nell’ambito della dodicesima edizione del prestigioso Premio 2-0-3-1. Sostenibilità e tecnologia avanzata hanno convinto la giuria

È Weabios, startup innovativa e spinoff dell’Università di Pisa che sviluppa superfici tessili sensibili per dispositivi indossabili con intelligenza artificiale ad aggiudicarsi il V Premio Speciale Repower per l’Innovazione: la vittoria è stata annunciata ieri nell’ambito della dodicesima edizione del Premio per l’Innovazione 2-0-3-1, il riconoscimento più significativo a livello europeo per il mondo dell’innovazione, di cui Repower è Main Partner. Il Premio Speciale Repower per l’Innovazione è un riconoscimento espresso in servizi tramite un percorso di affiancamento e trasferimento di competenze della durata di sei mesi, di cui la startup vincitrice potrà beneficiare.

Weabios è stata scelta tra le sei startup finaliste presentate al MEET Digital Culture Center il 21 novembre, da una giuria selezionata composta da giornalisti, innovatori e imprenditori. Weabios sviluppa sensori innovativi non invasivi e indossabili, per la misurazione di parametri fisiologici e comportamentali per diagnostica e monitoraggio per sport, moda e medicale. Prodotti a basso impatto sugli utenti grazie a un’alta vestibilità e adattabilità a diversi capi e materiali e con la possibilità di personalizzare il loro design e utilizzo. La motivazione del premio è la seguente: “Per le grandi potenzialità di una tecnologia che può trovare molte applicazioni, capace allo stesso tempo di contribuire allo sviluppo di nuovi settori, mettendo al centro l’uomo e la fruizione di queste nuove esperienze, come il metaverso”.

Fabio Bocchiola, country manager della filiale italiana, ha dichiarato: “Siamo tutti rimasti colpiti dal progetto di Weabios, che ci ha convinto per la tecnologia particolarmente avanzata e per la semplicità di applicazione a settori chiave dell’industria italiana, con un occhio di riguardo al design che da sempre rappresenta per noi un punto di interesse e di attenzione. Nelle scorse edizioni del Premio abbiamo scelto realtà molto diverse tra loro, in molti casi – come questo di Weabios – lontane dal settore energy in cui Repower opera da anni. Siamo pronti per iniziare un percorso insieme che arricchirà tutti, sempre con un’attenzione particolare ai valori che ci guidano e che questa giovane start up incarna perfettamente.”

Lucia Arcarisi, CEO di Weabios: “Siamo onorati di aver vinto questo premio e siamo sicuri che un’azienda solida, innovativa e vincente come Repower ci potrà supportare al meglio nel nostro percorso di crescita. Grazie alla forte presenza sul mercato e alla sua esperienza, Repower potrà aiutarci a migliorare i nostri punti critici e a ottimizzare il nostro posizionamento sul mercato per puntare a rendere gli abiti sempre più intelligenti.”

Il Premio Speciale per l’Innovazione Repower, giunto alla quinta edizione, ha visto vincere nella prima edizione Userbot, startup che utilizza l’Intelligenza Artificiale per il customer care, nella seconda RiceHouse, il progetto di Biella di Tiziana Monterisi che riutilizza gli scarti del riso per il riutilizzo nell’edilizia, nella terza Remodule, progetto che recupera le celle delle batterie delle auto ibride ed elettriche per riutilizzarle in altre applicazioni. La scorsa edizione è stata vinta da Jojob, applicazione mobile di carpooling che certifica il risparmio ambientale.

Il gruppo Repower, attivo nel settore elettrico da oltre 100 anni e con il quartier generale a Poschiavo (Cantone dei Grigioni), è tra i primi operatori svizzeri nella generazione da fonti rinnovabili e opera sulle principali borse elettriche europee oltre che sull’intero mercato energetico svizzero e italiano. Repower è presente su tutta la catena del valore del settore e la sostenibilità ha sempre guidato le sue attività, dalla generazione passando per tutti i servizi a valore aggiunto offerti ai propri clienti. Dal 2002 Repower è attivo anche in Italia, dove si rivolge esclusivamente alle aziende, generando un volume di affari che nel 2021 ha superato i 2.16 Miliardi di Euro su complessivi circa 3 miliardi di Gruppo. L’innovazione è il segno distintivo dell’approccio di Repower al mercato italiano, dove vanta un ricco portafoglio di servizi e prodotti: dalle forniture di luce e gas, all’efficienza energetica e alla mobilità elettrica.

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

Premi

UK-ITALY Business Awards 2013: un premio speciale per Mosaicoon

    Si è tenuta lo scorso 24 Gennaio a Milano presso la sede di Borsa Italiana, la cerimonia di assegnazione della sesta edizione degli UK-ITALY Business Awards che ha visto Mosaicoon insignita del premio speciale “Bright Future Ideas Award, Vision for Growth”. L’evento, organizzato dal Consolato Generale Britannico e dall’agenzia governativa UK Trade & […]

Read More
Premi

Vincitori del Premio Gaetano Marzotto 2012 per l’innovazione ed un nuovo tessuto sociale

 I Vincitori del Premio Gaetano Marzotto   Sabato 17 novembre il mondo dell’innovazione italiana era tutto a Vicenza per assistere al Teatro Comunale all’assegnazione dei cinque riconoscimenti del Premio Gaetano Marzotto, dedicati alla crescita e allo sviluppo di nuove imprese italiane. Una serata spettacolo che ha visto la partecipazione di circa un migliaio di persone, […]

Read More
Premi

Grande attesa per conoscere i vincitori della seconda edizione del premio Gaetano Marzotto

Matteo Marzotto, neo presidente dell’Associazione Progetto Marzotto   IL CONCORSO voluto nel 2010 da giannino marzotto promosso e ideato dall’associazione progetto marzotto Concorrono alla selezione 2012 quasi 600 progetti di Start Up Italiane per un montepremi complessivo di 450.000 euro Sabato 17 novembre 2012 alle ore 21 alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza si terrà la […]

Read More