NUOVO ROUND DI FINANZIAMENTO DA 3,5 MILIONI DI EURO PER TWENIX, LA PIATTAFORMA EDTECH LINGUISTICA SPAGNOLA

Al round, guidato da Brighteye, hanno partecipato JME Ventures e Inveready

  • Con questo nuovo investimento, l’azienda continuerà il suo percorso di crescita in Italia e all’estero, incorporando nuove funzionalità nella sua piattaforma di e-learning per aiutare aziende e professionisti a migliorare nell’utilizzo della lingua inglese.
  • Nel primo semestre del 2022, la EdTech spagnola ha triplicato il fatturato rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente, e solo nel primo trimestre ha raggiunto il fatturato annuale registrato nel corso del 2021.

 Twenix – azienda spagnola di Edtech sbarcata in Italia a marzo 2022, che offre formazione flessibile e personalizzata in inglese alle aziende e ai professionisti – ha chiuso un nuovo round di finanziamento per 3,5 milioni di euro, guidato da Brighteye, fondo europeo leader nel settore dell’educazione tecnologica, che ha investito anche in aziende come Genially, ThePowerMBA o Ironhack

Al round hanno partecipato anche JME e Inveready, già investitori, oltre a diversi business angels, conferma della fiducia verso la società, sostenuta anche dagli ottimi risultati raggiunti che hanno spinto gli investitori a partecipare a diversi round di finanziamento, l’ultimo dei quali lo scorso dicembre, a cui aveva partecipato anche Banco Sabadell.

Grazie a questa nuova spinta, l’Azienda potrà portare avanti la propria strategia di crescita rafforzando la propria posizione sul mercato internazionale, concentrandosi sul proprio assestamento in Italia e continuando a sviluppare sia la metodologia che la piattaforma digitale. Twenix cercherà, inoltre, di far crescere il proprio modello di business rafforzando il supporto alle aziende e ai professionisti.

Siamo molto contenti che partner di alto livello come Brighteye, JME e Inveready continuino a sostenerci nella crescita di Twenix e nel nostro impegno nel rompere la barriera della comunicazione in inglese tra i professionisti di tutto il mondo”,  dichiara Jorge Moreno, CEO di Twenix. “Questo round è fondamentale per continuare a investire nell’internazionalizzazione dell’Italia, un mercato che ci entusiasma, dopo mesi con risultati molto positivi che rappresentano un primo passo verso l’espansione di Twenix in altri Paesi europei”.

Dati di crescita

Twenix, fondata ad Almería nel 2017 e presente a Madrid e Barcellona, è stata creata con l’idea di colmare il vuoto nel mercato del lavoro per la formazione in inglese focalizzata su aziende e professionisti. Attualmente sta vivendo una grande crescita, avendo triplicato il fatturato nella prima metà dell’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e raggiungendo la cifra di fatturato del 2021 nei soli primi tre mesi dell’anno. Più di 400 aziende collaborano con l’azienda spagnola, che ha aumentato la propria forza lavoro del 23% nel 2022.

L’azienda offre una metodologia basata sul miglioramento della comunicazione verbale e finalizzata a consentire agli utenti di mettere in pratica la loro conoscenza della lingua inglese fin dal primo giorno. Basandosi su lezioni online 1to1 con insegnanti di tutto il mondo, gli utenti sono immersi in situazioni che incontrerebbero nel loro ambiente di lavoro o personale, ottenendo gli strumenti necessari per raggiungere i loro obiettivi attraverso la lingua.

Attualmente più di 230 insegnanti da tutto il mondo lavorano per Twenix, un numero triplicato rispetto al giugno dell’anno scorso. Inoltre, nel 2022 il numero totale di lezioni svolte ha superato quello del 2021.

Prossime implementazioni della piattaforma

Tra i miglioramenti che verranno introdotti si trovano le prenotazioni last-minute, lezioni che possono essere prenotate con soli 15 minuti di anticipo, e il lancio di un nuovo servizio con cui gli utenti possono accedere a una biblioteca con diversi contenuti specializzati per rafforzare abilità aggiuntive, come il listening e il reading e potenziare i risultati delle lezioni 1to1.

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

startup

Sexual wellbeing: un mercato italiano da 125 miliardi a livello globale e nuovi player, anche italiani, pronti a rivoluzionarlo

Un settore che esprime margini assimilabili a beauty & makeup e in cui stanno entrando department store come Rinascente, Sephora e Bloomingdale.Diverse le startup all’orizzonte: ora è la volta di Dafne co-fondata da 3 ex manager di Musement. La sfida: sostenibilità, innovazione e made in italy per un segmento che cresce oltre il 12% l’anno A dare un’incredibile […]

Read More
startup

UNITED VENTURES GUIDA UN ROUND DI INVESTIMENTO DA 5 MILIONI DI EURO IN FIDO

·         I capitali raccolti serviranno a supportare l’espansione di Fido in Italia e all’estero attraverso il rafforzamento della piattaforma tecnologica, il lancio di nuove applicazioni e l’ampliamento del team·         Partecipano al round gli attuali investitori, tra cui CRIF, Banca Privata Leasing, Alessandro Fracassi, Giacomo Sella United Ventures SGR SpA, fondo italiano di venture capital specializzato in investimenti nelle […]

Read More
startup

Arriva il portiere virtuale per tutti. Con l’app si apre il portone e ricevere pacchi non è più un problema

Usufruire di un servizio di portierato può davvero risolvere molte delle piccole e grandi incombenze quotidiane. Pensiamo ad esempio alla consegna dei pacchi. L’ascesa dell’e-commerce ha reso milioni di italiani dipendenti dagli orari dei corrieri, ma non solo. Se, infatti, guardiamo un condominio nella sua interezza, sono molte le occasioni che richiedono a un inquilino o agli amministratori di rendere […]

Read More