Come creare un evento aziendale di successo: piccole dritte

Devi creare un evento aziendale? Ecco come renderlo di successo con le nostre dritte strategiche ed efficaci.

Quando si organizza un evento aziendale nulla deve essere lasciato al caso. Questo perché ne va della buona riuscita della serata e soprattutto della vostra professionalità. Ebbene, se avete intenzione di preparare un particolare evento aziendale, sia che si tratti di un convegno, di una conferenza stampa o di una cena, ecco cosa dovete assolutamente considerare per organizzare una serata perfetta e davvero impeccabile.

1. Curate nel dettaglio l’invito

L’invito è il primo elemento da preparare, probabilmente uno dei più importanti. Cercate di realizzare inviti sì accattivanti ma anche informativi, al fine di spronare i vostri invitati a partecipare al vostro evento. Scrivete tutte le informazioni necessarie, da numeri di telefono per confermare la presenza, fino ad indirizzi per raggiungere il luogo prescelto. Nel caso in cui scegliate una location lontana dal centro città o comunque difficile da raggiungere, aggiungete ai vostri inviti sotto forma di cartoline personalizzate anche la mappa del luogo, al fine di permettere a tutti di arrivare presso la location senza troppi problemi.

2. Scegliete la location

Ora arriva il momento di scegliere la location. In questo caso, tutto dipende dal numero di partecipanti che avete previsto al vostro evento. È chiaro che se si parla di un numero esiguo, non è necessario prenotare sale enormi e dispersive. Di contro, se invece avete previsto un numero sostanzioso, meglio esagerare ed evitare location troppo piccole e quasi soffocanti. Insomma, scegliete la giusta via di mezzo, e non dimenticate la reperibilità del luogo. Potete sì optare per zone un po’ fuori città, ma abbiate cura sempre di segnalare la zona e di aiutare i partecipanti a raggiungere il posto prescelto senza troppa fatica.

3. L’intrattenimento ed il cibo

Dopo aver fatto ciò, è importante curare l’intrattenimento ed il cibo. In questo ultimo caso potete affidarvi ad un’agenzia di catering che curi il menu dall’inizio alla fine, disponendo anche i tavoli e tutto ciò che occorre per mangiare. Per quanto concerne l’intrattenimento, la scelta sta a voi ed alla vostra fantasia. Potete chiamare dei comici, degli intrattenitori, dei giocolieri, degli indovini, insomma tutti personaggi estrosi in grado di far ridere ed intrattenere. La cosa più importante è creare sì un evento aziendale ma evitare di far annoiare gli ospiti con serate noiose e che praticamente non passano mai.

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

Aziende

Inaugurato a Bologna il nuovo ufficio della startup ceca dedicata all’economia circolare

Da rifiuto a risorsa, questo è il motto della startup ceca che si sta interfacciando al mercato italiano. Con la missione di raddoppiare il livello di circolarità delle risorse a livello globale, Cyrkl si occupa di connettere produttori di rifiuti con chi li ricicla trovando soluzioni più sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale. Con l’ingresso […]

Read More
Aziende

Userbot lancia Ovy for Sales, la piattaforma italiana B2B che aiuta le aziende a convertire gli utenti del sito in opportunità di business

La PMI innovativa italiana presenta il primo strumento di business intelligence che identifica gli utenti B2B che visitano il sito e la loro intenzione di acquisto, avviando conversazioni di vendita personalizzate con potenziali nuovi clienti Dopo il successo in tutta Europa di Ovy for Email, il primo assistente virtuale potenziato dall’AI in grado di generare […]

Read More
Aziende

WEGG METTE AL CENTRO IL DIPENDENTE E PRESENTA IL NUOVO PIANO DI WELFARE AZIENDALE

La nuova impact factory attiva nel servizio IT promuove supporti alla genitorialità e un nuovo modello di welfare premiale, senza tralasciare il supporto a enti e ONLUS che operano sul territorio WEGG, l’innovativa impact factory nata con l’obiettivo di ridisegnare la tecnologia intorno alle persone, mettendo al centro il valore umano, promuove un nuovo modello […]

Read More