FarmaciaRisponde.it selezionata come startup innovativa al Cosmofarma di Bologna

Farmaciarisponde.it, startup nata da un’idea di Giuseppe Piro e della sua Ariaperta Online, parteciperà al Cosmofarma Startup Village, che premia quelli che sono i progetti più innovativi e originali nel settore tanto del marketing farmaceutico quanto in quello della farmacia dei servizi. A organizzare il tutto ci ha pensato Wellcare, agenzia di Marketing e Comunicazione molto attiva nell’ambito della beauty e della health care. L’agenzia in questione, quindi, ha selezionato quelli che sono i migliori progetti del settore e tra questi anche FarmaciaRisponde.it. Del resto, come viene fatto notare, si tratta
di un progetto molto utile all’utente finale che, invece di girare in tutte le farmacie per cercare quello di cui ha bisogno per il suo problema, può, con un solo clic, fare una domanda, ricevere una risposta e vedersi suggerire la farmacia più vicina per reperire quello che si cerca. Si sta parlando, in poche parole, di una piattaforma molto utile per tutti coloro che vogliono evitare di fare tante ricerche per trovare quello che serve. A suddetta piattaforma si accede facendo una domanda relativa a un dato settore, che può essere quello della dietetica come quello della cosmetica, tanto per fare qualche esempio, e andando a trovare quella che è la farmacia più vicina. Uno strumento utile, quindi, sia per i clienti che non dovranno più sbattere la testa, che per i farmacisti che potranno avere nuovi clienti soddisfatti. La startup cercherà di coinvolgere tutte le farmacie attive nel nostro Paese, che sono più di 18 mila, ma al momento punta a far aderire all’iniziativa quelle farmacie più dedite all’internet e già consapevoli del ruolo fondamentale che può avere la rete come grande strumento di engagement. Stiamo parlando di circa 1000 farmacie italiane che potrebbero inizialmente usufruire dei servizi di FarmaciaRisponde.it per avere un primo contatto con i clienti.

Si tratta di una bella opportunità per una giovane startup che, però, ha alle spalle la solidità della toscana  Ariaperta online, che gestisce già innumerevoli piattaforme e progetti in diversi settori. Il futuro, del resto, è oggi, come recita il claim della manifestazione in questione. Cosmofarma si propone di individuare quelle che sono le migliori startup di servizi  high tech in un settore importante come quello del benessere a 360°. Ricordiamo che il Cosmofarma Startup Village è un’ottima vetrina per progetti dinamici e creativi, che si propone, per tre giorni, come tramite tra aziende e clienti. Tutti i progetti che vengono presentati in occasione del Cosmofarma sono stati sviluppati da giovani ricercatori e imprenditori provenienti sia da realtà come quella di UniCredit Start Lab e Fondazione Filarete, che da prestigiosi poli universitari, come, ad esempio, Almacube (Bologna), I3P (Politecnico di Torino), Area Science Park (Trieste), MICC (Firenze).

Link al progetto: http://farmaciarisponde.it/

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

startup

Arriva il portiere virtuale per tutti. Con l’app si apre il portone e ricevere pacchi non è più un problema

Usufruire di un servizio di portierato può davvero risolvere molte delle piccole e grandi incombenze quotidiane. Pensiamo ad esempio alla consegna dei pacchi. L’ascesa dell’e-commerce ha reso milioni di italiani dipendenti dagli orari dei corrieri, ma non solo. Se, infatti, guardiamo un condominio nella sua interezza, sono molte le occasioni che richiedono a un inquilino o agli amministratori di rendere […]

Read More
startup

Nasce Cherry SearchBar, il motore di ricerca per l’analisi di posizioni debitorie

Cherry SearchBar è il nuovo tool di Cherry Bit, rivolto ai titolari di una posizione di credito deteriorato o a chi deve erogare credito, per un’analisi in via preventiva. Basta digitare un codice fiscale o partita IVA per recuperare in pochi secondi tutto il patrimonio informativo collegato. L’analisi del credito diventa ancora più facile e […]

Read More
startup

L’arte di saper ascoltare veramente i consumatori: come identificare e rispondere ai loro bisogni in 5 passi con il metodo UNGUESS?

Non serve solo avere buoni strumenti di sviluppo tecnico per creare prodotti o servizi di successo: il segreto è saper ascoltare il mercato e poter testare ogni passaggio del processo di sviluppo, coinvolgendo in prima persona l’utente finale in tutte le fasi, dalla creazione alla commercializzazione.Perché ogni impresa, piccola o grande che sia, dovrebbe partire […]

Read More