Archivio tag: Idee

Italiacamp: la Lombardia dà il via al Concorso “La tua idea per il Paese”

 

ITALIACAMP: VERSO GLI STATI GENERALI DEL CENTRO NORD

ItaliaCamp Lombardia, sede territoriale dell’Associazione ItaliaCamp, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e 60 università italiane e internazionali, presenta il progetto ItaliaCamp, che ha l’obiettivo di raccogliere idee innovative sul territorio e di costruire le condizioni necessarie per la loro concreta realizzazione.

Fino al 16 novembre sarà possibile partecipare, quindi, alla seconda edizione del concorso “La tua idea per il Paese” iscrivendo sul sito http://wedo.italiacamp.it/le-call la propria idea per la Lombardia. I progetti possono far riferimento a molteplici aree tematiche: impresa e lavoro; politica, istituzioni e PA; ambiente ed energia; infrastrutture; economia e finanza; ricerca e scienza; tecnologia; cultura e sociale. Un autorevole Comitato Scientifico selezionerà, fra tutte le quelle caricate, le 10 migliori idee della regione: gli ideatori prescelti avranno la possibilità di presentare i propri progetti il 1° dicembre 2012 in occasione degli “Stati Generali del Centro-Nord” che si terranno a Verona. L’evento, che si svolgerà presso l’Università degli Studi di Verona, coinvolgerà le 13 regioni del Centro e del Nord Italia, e vedrà la partecipazione di prestigiosi stakeholder, da imprenditori a rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali, da business angel a venture capital. Le idee vincitrici del concorso saranno sottoposte all’attenzione del Governo affinché ne possa favorire la realizzazione. Saranno, inoltre, attivate le ‘Delivery Units’, unità di lavoro per realizzare il ponte tra innovatori e quanti hanno bisogno di innovazione. Gli “Stati Generali del Centro-Nord”, presentati lo scorso 22 ottobre a Verona, nel corso di una conferenza stampa, vedranno tra i propri partecipanti i rappresentanti di tutte le regioni d’Italia.

Nell’ambito della prima edizione del Concorso “La tua idea per il Paese”, ItaliaCamp ha contribuito alla realizzazione di 10 idee, “adottate” ciascuna da partner di progetto. Tra queste, Remocean, progetto nel campo delle tecnologie a supporto della navigazione e della sicurezza, ha ricevuto dal fondo di Venture Capital del Gruppo Intesa Sanpaolo un investimento di circa un milione di euro; “Srl per tutti”, idea che proponeva agevolazioni per le attività imprenditoriali ai minori di 35 anni, è diventata “Srls – Srl Semplificata”, norma di legge inserita all’interno del “decreto sviluppo” del Governo Monti.

IL PROGETTO ITALIACAMP (STORIA E MISSION 2010-2012)

ItaliaCamp rappresenta il frutto associativo di un gruppo di giovani esponenti della società civile tra i 20 e i 35 anni che, partendo da una rete di sessanta università nazionali e internazionali, ha oggi consolidato un innovativo network di idee e progettualità. Nel corso di cinque grandi BarCamp organizzati in Italia e in Europa da ottobre 2010 a maggio 2011 e legati alla prima edizione del concorso “La tua idea per il Paese” (Roma, Lecce, Milano, Napoli, e Bruxelles – presso la sede del Parlamento europeo) sono state presentate più di 700 idee con la partecipazione di circa cinquemila persone. Sia per le tematiche affrontate, che per l’innovativo e precursore approccio di coinvolgimento della società civile nella definizione e valorizzazione del bene pubblico, ItaliaCamp ha riscosso sin da subito un grande successo, mostrandosi esempio di cittadinanza attiva, e meritando il riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha voluto conferire all’iniziativa il Premio di Alta Rappresentanza.


 

Le 10 migliori idee della 1° edizione del concorso vengono premiate il 21 novembre 2011 a Palazzo Chigi – alla presenza del Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp – e dei partner di progetto di ItaliaCamp impegnati nella loro concreta realizzazione. Dal successo del primo anno di attività dell’Associazione nasce (nel dicembre 2011) la Fondazione ItaliaCamp, presieduta dal Dottor Gianni Letta e dal Dottor Pier Luigi Celli, mentre il Sottosegretario Antonio Catricalà riveste, con Fabrizio sammarco, la carica doi Presidente dell’Associazione ItaliaCamp. Sono Soci Fondatori della Fondazione rilevanti realtà istituzionali e aziendali come: INPS, Ferrovie dello Stato, Poste Italiane Spa, RCS MediaGroup, Sisal SpA, Gruppo Unipol e Wind Telecomunicazioni SpA, che costituiscono il comitato d’indirizzo della Fondazione con Enel Green Power e Fondazione Roma, accomunate dall’intento di sostenere un nuovo processo di innovazione sociale attraverso l’intermediazione della domanda e offerta di ricerca trasferibile, finalizzata alla crescita del nostro Paese. Fattore distintivo di ItaliaCamp è la partnership realizzata con autorevoli Università nazionali e internazionali: una rete collaborativa di 60 atenei da cui sono emerse le oltre 700 progettualità. Il modello ItaliaCamp integra le più innovative logiche di start up, proponendo un nuovo modello di sviluppo basato sulle Delivery Units, definite Italia Units, vere e proprie unità di consegna che si occuperanno di creare le condizioni migliori per la concreta realizzazione delle 10 idee vincitrici: gli ideatori delle 10 idee vincitrici, infatti, non sono stati destinatari di una somma in denaro, ma hanno ricevuto come premio – da parte dei 10 partner di progetto ItaliaCamp – l’impegno (formalizzato in un accordo sottoscritto in occasione dell’evento di premiazione) di “adozione” dell’idea proposta per la concreta realizzazione di questa, secondo le modalità e tempistiche ritenute più opportune. Il 26 marzo 2012, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp, Antonio Catricalà, lancia presso la sala stampa di Palazzo Chigi, la 2° edizione del concorso “La tua idea per il Paese” e il primo placemente delle idee in Italia, promosso dall’Associazione ItaliaCamp, preannunciando il primo dei 3 barcamp territoriali previsti dalle attività ItaliaCamp 2012: gli “Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa”, dedicato alla società civile delle 7 regioni del Sud (Catanzaro, 30 giugno 2012).

In un momento così delicato per il futuro del Paese, ItaliaCamp vuole dare il suo contributo attivo, favorendo l’emergere di idee e progetti di innovazione sociale, utili all’interesse collettivo. L’obiettivo è generare un nuovo modello di sinergie tra persone, istituzioni e imprese, in uno sforzo collettivo utile al rilancio dell’Italia. ItaliaCamp ha cominciato il proprio percorso a Catanzaro, con gli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa e proseguirà, dall’autunno in poi, con il centro e il nord Italia, organizzando gli Stati Generali del Centro e del Nord sabato 1 dicembre a Verona.
Il progetto ItaliaCamp – partendo dai BarCamp territoriali sopra menzionati – promuove, quindi, un nuovo modello di interazione tra cittadini, istituzioni e imprese, anche in forma digitale, attraverso il proprio portale, dove è attivo, in modo permanente, il placement delle idee ItaliaCamp: www.italiacamp.it


LA REALIZZAZIONE DELLE IDEE DELLA 1° EDIZIONE DEL CONCORSO

Le 10 idee vincitrici della 1° edizione del concorso “La tua idea per il Paese”sono state adottate da solide realtà aziendali e istituzionali del nostro Paese, quali Ferrovie dello Stato, INPS, Poste Italiane, RCS Mediagroup, Sisal, Unipol, WIND e Intesa Sanpaolo. La loro implementazione e realizzazione rappresenta, quindi, il risultato più concreto con cui raccontare il progetto ItaliaCamp e spiegare le finalità del “placement delle idee”, un luogo fisico e virtuale (www.italiacamp.it) in cui si favorisce l’incontro tra domanda d’innovazione e offerta di soluzioni, siano esse semplici intuizioni, che articolati percorsi di ricerca trasferibile. Delle 10 idee vincitrici due sono già divenute realtà in Italia a distanza di pochi mesi dalla fine dell’edizione 2011 del concorso “La tua idea per il Paese”. La prima realtà, “Srl per tutti”, è nata dall’idea di policy presentata da un giovane ricercatore italo-americano durante uno dei barcamp organizzati nel 2010-2011 dall’Associazione ItaliaCamp e intende permettere ai minori di 35 anni la costituzione di una Srl con un capitale sociale pari ad 1 solo euro. La riprova della realizzazione del progetto è la norma di legge contenuta all’interno del decreto semplificazione e già approvata dal Parlamento con il nome di “Srl semplificata”.

La seconda idea vincitrice della prima edizione del concorso “La tua idea per il Paese” ad essere divenuta realtà è REMOCEAN, nata da uno spin-off del CNR di Napoli nel campo delle tecnologie a supporto della navigazione e della sicurezza marittima. Il progetto è stato presentato dai promotori durante uno dei barcamp, grazie al quale è entrato in contatto con i responsabili del fondo Atlante Ventures Mezzogiorno, di Intesa Sanpaolo che finanzierà lo start-up della Società e lo sviluppo delle attività commerciali, entrando nel capitale sociale e investendo fino ad un massimo di 950 mila €.

STATI GENERALI DEL MEZZOGIORNO D’EUROPA
30 giugno, Teatro Politeama, Catanzaro

Grande BarCamp territoriale (conferenza destrutturata), l’evento si è svolto dalle ore 12.00 presso il Teatro Politeama di Catanzaro sabato 30 giugno e ha coinvolto contemporaneamente le 7 regioni del Sud Italia – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia – al fine di presentare le migliori idee innovative, iscritte al concorso “La tua idea per il Paese”, sul portale www.italiacamp.it entro il 15 giugno. Delle idee pervenute da ogni regione (trasversali a numerose aree di interesse, quali impresa e lavoro; politica, istituzioni e P.A.; ambiente ed energia; infrastrutture; economia e finanza; ricerca e scienza; tecnologia; cultura e sociale ), il Comitato Scientifico Regionale ne ha selezionate 16 che sono state presentate nella sessione regionale di riferimento degli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa di fronte al Presidente della Regione e ai Main Barcamper – stakeholder, imprenditori e finanziatori regionali – con l’obiettivo di favorirne la realizzazione. Tra le 16 idee di ogni regione, la giuria presieduta dal Presidente della Regione, ne ha selezionate 2 (1 di business e 1 di policy) che saranno inserite all’interno dell’idea programma per il Sud, che ItaliaCamp sottoporrà al Governo Monti.
L’Associazione ItaliaCamp nell’organizzare l’evento “Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa” si è avvalsa del prezioso supporto delle 60 Università Partner (tra le quali 25 Università del Sud).
Al BarCamp territoriale a Catanzaro hanno partecipato 5 dei 7 Presidenti delle Regioni del sud coinvolte (Stefano Caldoro – Campania, Giovanni Chiodi – Abruzzo, Vito De Filippo – Basilicata, Angelo Michele Iorio – Molise , Giuseppe Scopelliti – Calabria, con la moderazione di Lucia Annunziata) e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp.

STATI GENERALI DEL CENTRO NORD
1 dicembre, Università degli Studi di Verona

A seguito del grande successo di partecipanti (1.200) e di progetti raccolti (700) nel corso degli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa, ItaliaCamp continua la ricerca di idee di sviluppo per il Paese, nell’ambito della seconda edizione del concorso “La tua idea per il Paese”, organizzando a Verona il 1 dicembre gli Stati Generali del Centro Nord. Attraverso il portale www.italiacamp.it, sarà possibile alla società civile delle 13 regioni del centro e nord Italia – Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto – caricare idee e progetti di sviluppo fino al 16 novembre 2012. Le migliori 10 idee per ciascuna regione verranno, quindi, presentate nel corso degli Gli Stati Generali del Centro Nord, che si terranno sabato 1 dicembre 2012 presso l’Università degli Studi di Verona, alle ore 11.30. Saranno presenti Governatori delle Regioni del centro e nord coinvolte. A seguire, in 12 sessioni di barcamp in contemporanea, i progetti saranno presentati al Governatore della Regione di riferimento e a primarie istituzioni e imprese regionali e nazionali, per favorirne la concreta realizzazione. Per ogni regione, quindi, una giuria presieduta dal Governatore, indicherà le 2 migliori idee (una di business e una di policy) che ItaliaCamp porterà al Governo Monti, inserendole all’interno di un’idea programma per il Centro Nord.
ITALIACAMP LOMBARDIA
Sede territoriale e sessione di barcamp agli “Stati Generali del Centro Nord
ItaliaCamp Lombardia rappresenta la sede territoriale dell’Associazione ItaliaCamp a livello regionale e svolge attività volte a promuovere nell’intera regione i progetti associativi: il concorso “La tua idea per il Paese” (2° edizione) e gli “Stati Generali del Centro-Nord” (conferenza destrutturata prevista sabato 1 dicembre 2012 presso l’Università degli Studi di Verona) dedicati alle 13 regioni del centro – nord Italia, tra cui la Lombardia. Lo sviluppo associativo di ItaliaCamp ha portato, infatti, negli ultimi mesi del 2012, alla creazione di una significativa rete territoriale, con l’obiettivo di generare luoghi e momenti di incontro tra i rappresentanti delle istituzioni locali, del mondo accademico e di quello imprenditoriale, con lo scopo di diffondere il principio di “innovazione sociale”, e di avviare sul territorio un processo di responsabilità e democratizzazione della partecipazione dei cittadini al futuro del bene comune. La sede territoriale ItaliaCamp Lombardia ha, infatti, come principale obiettivo fino al 16 novembre 2012, la raccolta di progetti meritevoli e funzionali alla crescita economica e sociale della regione, legata al concorso “La tua idea per il Paese”. Le 10 migliori idee pervenute dalla Lombardia (iscrizione entro il 16 novembre su http://wedo.italiacamp.it/le-call) e selezionate da un autorevole Comitato Scientifico, saranno infatti presentate nella relativa sessione regionale di fronte al Presidente della Regione e dei Main Barcamper – imprenditori e finanziatori regionali – con l’obiettivo di favorirne la realizzazione. Tra le 10 idee lombarde ne saranno selezionate 2 (1 di business e 1 di policy) da inserire all’interno del programma che ItaliaCamp sottoporrà al Governo Monti. La sessione di barcamp dedicata alla Lombardia si intitola “Verso il Paese delle opportunità”, sottolineando quell’unicum che contraddistingue la regione, ossia la capacità di tenere insieme tutti i componenti del puzzle sociale. L’inversione di tendenza dalla inevitabile crisi sistemica a cui siamo giunti può ripartire da tale concetto, per la Lombardia e non soltanto: da quelle imprese che sono in grado di fondere etica e business, e da quelle associazioni che – sussidiariamente – fanno da collante tra le tante anime creative del Paese e che fanno emergere risorse inimmaginabili anche da aree di bisogno. La Lombardia è la porta d’accesso verso l’Europa e verso il Mediterraneo, è il crocevia dove la crisi può diventare combustibile per un nuovo sviluppo, dove la finanza ritorna ad agire come fluidificante per un sistema produttivo in carenza d’ossigeno e dove i lavoratori trovano nuovi stimoli per aiutare da protagonisti il management a costruire il futuro, con decisioni più partecipate e più competenti. È il terreno fertile per facilitare il dialogo tra le componenti sociali. Il Nuovo Risorgimento, per “liberare” l’Italia dalla propria ignavia e trasformarla in un Paese di Opportunità, Bellezza e Felicità, parte dalla conoscenza, dalle idee progettuali in ogni area, che si integrano in quel crogiolo unico che è stata la Lombardia.

Ecco la prima presentazione in video di Working Capital

 

Ecco la prima presentazione in video di Working Capital

Cosa è Working Capital

Se hai un’idea imprenditoriale per il mondo web 2.0 e la nuova Internet, Telecom Italia ti offre con Working Capital l’opportunità di diventare protagonista dell’innovazione.
Raccontaci il tuo progetto d’impresa: all’interno del sito troverai tutte le indicazioni per sviluppare l’idea, definire il business plan e inviarci la tua proposta imprenditoriale.
Sulla base di valutazioni professionali, e con il supporto di un advisor esterno, selezioniamo le proposte più interessanti.
Al termine del processo di valutazione, Telecom Italia diventerà il tuo Partner tecnologico e societario, mettendo a disposizione competenze, tecnologie e servizi.
La selezione si ripeterà più volte nel tempo: non perdere l’opportunità di realizzare la tua idea di business.

Per saperne di più visitate il sito dell’iniziativa :

www.workingcapital.telecomitalia.it


Telecom Italia lancia Working Capital

Segnaliamo oggi una interessante iniziativa di Telecom Italia che come molti altri colossi (vedi Mediaset con Moltomedia ) si muovono alla ricerca di nuove idee. Cercheremo di contattarli e saperne di più. Di certo il fatto che a valutare le idee ci sia un soggetto come Dpixel di Gianluca Dettori è già una buona notizia. Vi faremo sapere presto.

Cosa è Working Captal

Se hai un’idea imprenditoriale per il mondo web 2.0 e la nuova Internet, Telecom Italia ti offre con Working Capital l’opportunità di diventare protagonista dell’innovazione.
Raccontaci il tuo progetto d’impresa: all’interno del sito troverai tutte le indicazioni per sviluppare l’idea, definire il business plan e inviarci la tua proposta imprenditoriale.
Sulla base di valutazioni professionali, e con il supporto di un advisor esterno, selezioniamo le proposte più interessanti.
Al termine del processo di valutazione, Telecom Italia diventerà il tuo Partner tecnologico e societario, mettendo a disposizione competenze, tecnologie e servizi.
La selezione si ripeterà più volte nel tempo: non perdere l’opportunità di realizzare la tua idea di business.

 

Proponi la tua idea

Proponi la tua idea Invia la pagina Working Capital ti mette a disposizione gli strumenti utili a presentare la tua idea nella maniera più completa ed efficace. Puoi caricare video, foto, immagini e progetti. Per completare la tua intuizione con un business plan accurato ti aiutiamo con lo start-up pack, che indica tutti i dettagli da fornirci per una visione più concreta della tua proposta d’impresa.
Informazioni e documentazione: questa sezione è una sorta di Toolbox o cassetta degli attrezzi. Per chi non ha alcuna esperienza di business plan, così come per chi invece ha già realizzato attività di questo tipo, Working Capital propone una serie di strumenti utili. Dopo esserti registrato, puoi scaricare alcuni tools da utilizzare come spunto per la presentazione della tua idea di business.
Proponi la tua idea: se hai definito la tua idea di business e hai già realizzato la presentazione, non ti rimane che inviarci il documento completando il relativo form. Prima di procedere assicurati di aver affrontato tutti i punti essenziali:
– illustrare l’esigenza individuata;
– il mercato di riferimento, i clienti potenziali e l’analisi della concorrenza;
– il prodotto e gli obiettivi societari;
– il piano delle attività operative, il piano marketing ed il piano finanziario;
– la tipologia di supporto richiesta Telecom Italia, in termini di beni e servizi.

Per saperne di più visitate il sito dell’iniziativa :

www.workingcapital.telecomitalia.it


La creatività, propulsore per uscire dalla recessione

Creativitaly, il collettore della creative class, ha contattato e intervistato, in occasione dell’Anno Europeo della Creatività e Innovazione, una serie di personaggi nell’ambito della comunicazione e dell’azienda.

Fabrizio Bellavista, uno dei promotori del comitato Creativitaly, sostiene che ”la consapevolezza, nei periodi di recessione, di dover sfruttare al massimo grado le potenzialità materiali e psichiche a disposizione rappresenta certamente un valore aggiunto. In queste circostanze, però, più di ogni altra cosa serve mettersi in ascolto: dal mondo circostante e dagli utenti stessi ci giungono i feed back per una creatività coerente e utile”. Continua Federico Cambria, regista pubblicitario e teatrale: “La creatività è una dote che permette di trasformare un frigorifero di casa in un oggetto intimo. In un periodo di recessione c’è senz’altro bisogno di una creatività che sfrutti i pochi mezzi a disposizione e che venga considerata non soltanto leva di marketing”. Massimo Giordani, CEO Time&Mind, così interviene sull’argomento: “La creatività è la capacità di vedere oltre l’ovvio, di rubare al vento la sua forza per andare sulla propria rotta o di trovare on-line gli strumenti per diventare Presidente degli Stati Uniti… Oggi serve una creatività coraggiosa, capace di farci uscire dal clima di depressione e di paura del futuro in cui siamo finiti”. Lorenzo Marini, AD e direttore creativo di Lorenzo Marini & Associati, interviene con una sua personale visione: In questo periodo di recessione la creatività diventerà sempre più bella, sempre più importante, sempre più centrale, poiché quando diminuiscono i budget, cioè gli investimenti e dunque la frequenza, deve aumentare l’impatto. E l’impatto si ha con l’originalità, con la creatività, che è una sorta di compromesso, di equilibrio tra mercanzia e poesia”. Anche Massimo Soriani Bellavista, AD Creattività srl, approfondisce gli aspetti del processo creativo e sintetizza così il tema dell’inchiesta: “Creatività+innovazione = CreATTIVITA’. I tre momenti portanti del processo della CreATTIVITA’ sono: 1) Invenzione (ideazione); 2) Innnovazione (implementazione delle idee; 3) Imprenditoriarità (averne benefici)”. Anna Scardovelli, copy & content manager Mediolanum Comunicazione: “La creatività è un click che fa vedere le cose in modo nuovo e, in riferimento ai periodi di recessione, ricordiamoci che le idee non costano nulla, possono arrivare da chiunque e a volte cambiano il mondo!”. Prosegue Antonio Di Blasi, responsabile della Pépinière (incubatore d’imprese) di Aosta: “Il concetto di creatività che vedo sempre coniugato con quello di innovazione racchiude in sè molti aspetti determinanti di cui secondo me i più importanti sono: 1) Semplicità, capacità cioè di essere diretti, essenziali, comprensibili; 2) Concretezza, cioè proposte concrete, che convincano, che funzionino; 3) Una forte dose di originalità, quasi trasgressiva: bisogna essere capaci di uscire fuori dagli schemi”. Conclude Monica Viani, content & relation specialist: “Per affrontare e superare la crisi esiste un’unica arma, la creatività. Si tratta di ricostruire l’immagine di se stessi, dell’ambiente in cui viviamo, dei rapporti relazionali. In parole semplici si tratta di “rifare il mondo”.

Creativitaly è un collettore di realtà istituzionali e private avente lo scopo di implementare il concetto di creatività e innovazione veicolato dalla grande opportunità dell’Anno Europeo della Creatività e Innovazione 2009.

http://creativitaly.wordpress.com