Archivio tag: esa

L’ESA lancia la nuova piattaforma Supersites (SSEP) grazie al VDC di Interoute

La collaborazione porta a un innovativo utilizzo di grossi volumi di dati satellitari per contrastare le catastrofi geologiche

In linea con l’obiettivo di supportare la comunità scientifica e favorire un migliore utilizzo dei dati satellitari per monitorare e studiare il nostro pianeta, l’Agenzia Spaziale Europea sta sviluppando una speciale piattaforma (SuperSites Exploitation Platform) utilizzando il Virtual Data Centre di Interoute. Questa nuova piattaforma mira a consentire l’analisi e l’interpretazione di grandi volumi di dati satellitari al fine di comprendere meglio i processi che causano rischi geologici come i terremoti e l’attività vulcanica.

La SuperSites Exploitation Platform di ESA è stata sviluppata in collaborazione con Interoute e consente il trattamento di dati satellitari tramite il VDC di Interoute. Grazie all’accesso a 13 TB di dati, che provengono da 50.000 radar dell’ESA, gli utenti della piattaforma possono scegliere tra una serie di algoritmi per elaborare i dati. La piattaforma include anche una serie di strumenti cloud che garantiscono risorse per desktop virtuali configurate con l’appropriato software e le licenze per analizzare ed elaborare i dati.

Per sviluppare questa nuova piattaforma ESA ha utilizzato la tecnologia ICT per trasformare il modo in cui i suoi dati satellitari vengono utilizzati, elaborati e distribuiti, creando una piattaforma che incoraggia la collaborazione con infrastrutture virtuali come la tecnologia cloud. Queste forniscono le infrastrutture e i servizi ICT necessari per potenziare l’attività dei ricercatori con un facile e controllato accesso online ai servizi, alle risorse e agli strumenti di condivisione. Tutto ciò consente l’accesso immediato ai dati e agli strumenti da remoto, la formazione di comunità di ricerca virtuali, favorendo lo sviluppo dell’e-Science; nuovi metodi di lavoro basati sull’uso condiviso di strumenti ICT e di risorse attraverso diverse discipline e domini tecnologici. Questo sviluppo richiede la capacità di fornire una sicura infrastruttura ICT basata sul cloud, andando incontro alla richiesta degli utenti, distribuiti in tutto il mondo, di elaborazione scalabile e dello stoccaggio di grandi volumi di dati più veloci.

Jordi Farres, EOP Service Support & Ground Segment Technology Office di ESA , ha commentato: “Questa piattaforma fornirà agli utenti autorizzati semplici strumenti di accesso per visualizzare e recuperare i dati provenienti da più archivi, per processare le loro richieste specifiche, e per poi riportare i risultati ai fornitori dei dati stessi; che renderanno disponibile una quantità più ampia di dati agli utenti della comunità scientifica. La piattaforma SSEP completa il precedente modello in cui i dati venivano spediti per essere processati presso la sede dell’utente. La collaborazione con Interoute e altri partner industriali ha reso possibile questo significativo passo in avanti”.

Matthew Finnie, CTO di Interoute, ha dichiarato: “La combinazione del Virtual Data Centre di Interoute con le infrastrutture tecnologiche dell’ESA porta all’innovativa piattaforma tutti i vantaggi del cloud, ampia scalabilità e connettività senza precedenti. Con questa collaborazione e attraverso le soluzioni cloud, Interoute supporta ESA nel suo impegno scientifico e tecnologico?.

Interoute Communications Ltd è un’azienda privata di telecomunicazioni fondata nel 2002, proprietaria della più grande piattaforma per servizi cloud in Europa. Possiede e gestisce una rete per voce e dati di nuova generazione che attraversa tutta l’Europa e raggiunge Mosca e la Turchia. Grazie a 60.000 km di fibra, 21 MAN (Metropolitan Area Network), 8 hosting data centre, 32 collocation centre e sedi operative in 26 fra le maggiori città d’Europa, la società collega 98 città e serve clienti in 29 nazioni dell’Unione europea, per un investimento complessivo di oltre 2,7 miliardi di euro. Un’infrastruttura all’avanguardia che poggia su otto stazioni di approdo dei cavi sottomarini dislocate ai confini dell’Europa. Grazie alla piattaforma Unified ICT Interoute offre prestazioni a grandi società internazionali e ai maggiori operatori delle telecomunicazioni in tutto il mondo. Un plus esclusivo che semplifica la fornitura e la gestione dell’infrastruttura ICT per renderla più flessibile e consentire ai clienti di modificare il servizio scelto in modo efficiente ed economico in base alle esigenze aziendali. Con l’acquisizione da KPN di 3.600 km di rete in fibra spenta in Germania Interoute ha ulteriormente diversificato la propria rete ad alta capacità.