Archivio della categoria: App

Con l’App Kit di Primo Soccorso, gestisci al meglio qualsiasi emergenza

Marco Boeri, Amministratore Unico di Ultraviolet

 

Sapete come comportarvi in caso di emergenza? Se la risposta è no, Kit di Primo Soccorso è l’App perfetta per mettervi in condizione di agire in modo corretto, evitando di commettere errori che potrebbero far peggiorare le condizioni di chi si è ferito.

Ultraviolet, start-up piacentina specializzata nel settore delle App per iPhone, iPad, dispositivi Android dedicate sia al mondo consumer che b2b, presenta l’App Kit di Primo Soccorso, disponibile in italiano e in inglese, gratuitamente, su iTunes di Apple.
L’App Kit di Primo Soccorso nasce con l’obiettivo di spiegare, in maniera chiara ma completa, come comportarsi quando ci si trova nelle più comuni situazioni di emergenza domestica e non.
I vari tipi di infortunio sono divisi per categorie e, oltre ai sintomi, vengono spiegate con semplicità le procedure da seguire, con l’ausilio di illustrazioni che ne chiariscono meglio i dettagli.
Un motore di ricerca interno aiuta inoltre a trovare più rapidamente la soluzione al problema, per far perdere meno tempo possibile all’utente che deve invece potersi concentrare sull’attività di soccorso.
L’App Kit di Primo Soccorso disponibile per i dispositivi Apple e scaricabile gratuitamente da iTunes, in pochi giorni ha già conquistato le prime 3 posizioni della combattutissima categoria “Salute e benessere”.

 

 
“Qualche tempo fa ho partecipato ad un corso di primo soccorso e mi sono reso conto di quanti errori si possono commettere nel tentativo di aiutare una persona in difficoltà. Kit di Primo Soccorso nasce per questo: fornire uno strumento semplice e chiaro per sapere come comportarsi nelle più comuni situazioni di emergenza”, commenta Marco Boeri, Amministratore Unico di Ultraviolet. “Ho inserito un motore di ricerca interno, gli argomenti sono comunque divisi per categorie e le procedure vengono spiegate anche attraverso illustrazioni. I contenuti sono stati elaborati con l’aiuto di uno staff medico e rispettano le vigenti direttive internazionali”.
Chi è Ultraviolet s.r.l.
UltraViolet App è una start up fondata all’inizio del 2013 da Marco Boeri, sanremese di nascita e piacentino d’adozione. Boeri, laureatosi in Disegno industriale al Politecnico di Milano, ha per diversi anni lavorato nel settore nautico da diporto, e in particolar modo in Atlantis, appartenente al gruppo Azimut – Benetti, all’interno della quale Marco Boeri ha iniziato come disegnatore, per poi diventare progettista e successivamente responsabile della progettazione di industrializzazione degli esterni di yacht dai 10 ai 18 metri.
A seguito della crisi che ha colpito in modo determinante tale settore, Boeri ha deciso di dedicarsi a una sua grande passione: l’informatica, la vita digitale e lo sviluppo di App e E-book.
Dopo aver frequentato vari corsi di approfondimento, Marco Boeri ha partecipato a due Startup Weekend, vincendo quello di Verona con il progetto Mamoo, un marketplace che aiuta genitori, insegnanti, nonni e chiunque svolga attività con i bambini ad insegnare loro le lingue tramite fiabe e favole multilingua, ricche di illustrazioni e contenuti multimediali. Il progetto si è inoltre classificato al 24° posto nella Global Startup Battle, la sfida globale tra tutti i vincitori del mondo.

Le app semplificano la vita e sostengono il business, lo afferma un sondaggio di Hotwire

Alessia Bulani, country manager di Hotwire Italia

 

Hotwire Italia, agenzia globale di comunicazione e PR integrate, ha realizzato una ricerca tra gli operatori e i professionisti della comunicazione interattiva e digital per indagare quale sia la percezione dello stato del mercato delle app in Italia.

99 intervistati su 100 ritengono che nel nostro Paese questo mercato non sia ancora totalmente sviluppato. Di questi più della metà, pari al 51%, ne considera il livello di sviluppo a uno stadio pressoché iniziale. Si riscontra, però, una diffusa positività per il futuro tanto che 61 intervistati su 100, infatti, concordano nell’affermare che il mercato delle app evolverà integrandosi sempre più alle altre forme di comunicazione, acquisendo un ruolo importante nella strategia di business aziendale. Solo il 9% esprime dubbi e perplessità affermando che l’Italia non è ancora pronta a recepire efficacemente questi nuovi strumenti.

Nella classifica degli ambiti in cui le app potranno avere maggiore potenziale di crescita vengono elencati al primo posto i giochi con il 24% delle risposte, al secondo i social network con il 22% e al terzo posto l’intrattenimento con il 17%, seguiti poi da utility e news.

Il forte ruolo giocato dai social network sembra, quindi, incidere notevolmente anche nel mondo delle applicazioni perché queste sono viste come uno strumento fondamentale per restare sempre connessi con il proprio network, permettendo aggiornamenti in tempo reale. Il tutto a supporto di un tacito claim secondo cui le applicazioni mobile facilitano la vita.

Dai dati della ricerca emerge chiaramente, infine, il prevalere di un focus di carattere personale sia sulle motivazioni di utilizzo che sull’offerta. Il mercato professionale è quindi ancora meno saturo e potenzialmente più ricco di opportunità?

Il nostro sondaggio mette in luce che le app restano per ora legate soprattutto alla sfera dello svago e del tempo libero” afferma Alessia Bulani, country manager di Hotwire Italia. “Lo smartphone accorcia i tempi e gli spazi e oggi non è più pensabile non poter sfruttare le opportunità offerte dalla mobilità, sia per scopi professionali che di divertimento. Quello che va però sottolineato è che le app, presentando un potenziale ancora poco sfruttato sul fronte utenza business, possano essere un ambito in cui investire ed essere quindi viste dalle aziende come una chiave di crescita”.

Hotwire è un’agenzia di comunicazione e relazioni pubbliche internazionale volta a supportare le aziende più innovative nella creazione e gestione della propria reputazione in un contesto di influenzatori in continuo mutamento. Hotwire è strutturata in aree di specializzazione che forniscono campagne di comunicazione integrate ai mercati consumer, digital, corporate e public affair. Oltre a Hotwire, il  gruppo comprende le agenzie 33 Digital, Skywrite e CPR.

Per ulteriori informazioni: www.hotwirepr.it