Quasi 500 start-up si iscrivono a Startupbootcamp Amsterdam

 

Startupbootcamp Amsterdam, il ramo olandese dell’acceleratore paneuropeo di start-up, ha attirato un grandissimo interesse da parte delle start-up di oltre 40 stati di tutto il mondo, ricevendo quasi 500 richieste di iscrizione alla seconda edizione del programma.
Sul sito “Open Pitch Days” e attraverso altri canali, le start up hanno colto l’opportunità di proporre la propria idea e assicurarsi così uno dei posti esclusivi a Startupbootcamp Amsterdam 2013. Le iscrizioni sono chiuse e il processo di selezione delle 10 finaliste è entrato nel vivo. Il passo successivo prevede che le migliori 20 vengano invitate ad Amsterdam per i Final Selection Days del 26 e 27 febbraio, durante i quali si presenteranno a un gruppo di oltre 100 mentori del programma.
Sono state ricevute richieste da tutto il mondo: Germania, Francia, Argentina, Brasile, Italia, Spagna, India, Russia, Cile, Grecia oltre a Pakistan, Siria e Nigeria. La maggior parte delle start-up (51 percento) ha già superato la fase iniziale del proprio sviluppo, con un 32 percento che è addirittura prossimo alla produzione e un 17 percento che ha per ora deciso solo l’idea di business e la composizione del team.
Le richieste di iscrizione hanno anche mostrato come il social network sia ancora un mercato molto popolare per lo sviluppo e la creazione di nuove forme di business, con il 20 percento delle start-up che lo hanno scelto come mercato di riferimento. Altri settori che hanno riscosso particolare successo sono l’e-commerce (11 percento), i viaggi (10 percento), l’intrattenimento ludico-musicale-online (10 percento) e il marketing e la pubblicità (10 percento). Oltre a questi mercati, le startup si stanno facendo sempre più strada in altri settori quali l’e-health, l’auto-didattica, il fai da te e la finanza online.
Patrick de Zeeuw, co-fondatore e CEO di Startupbootcamp Amsterdam è particolarmente entusiasta dell’elevata qualità delle start-up che hanno fatto domanda: “Il successo dell’edizione passata è andato oltre ogni previsione, e questo ha fatto sì che elevassimo il livello per quella di quest’anno. Le richieste che abbiamo visionato finora ci fanno ben sperare di avere imboccato ancora una volta la strada giusta”.
Le 10 finaliste che saranno scelte il 26 e 27 febbraio prenderanno parte al programma di 3 mesi, che comincerà il 3 aprile e che le condurrà verso il gran finale dell’Investor Demo Day del 28 giugno. Anche per la seconda edizione, i principali stakeholder di Startupbootcamp Amsterdam, Vodafone, ABN Amro, Boer & Croon, VMW Taxand, Samsung, AxiCom, PwC e Microsoft offriranno il loro supporto e le loro competenze per contribuire al successo anche della seconda edizione del programma.

Startupbootcamp
Startupbootcamp è un programma di accelerazione di start up paneuropeo, attualmente in essere a Copenhagen, Dublino (febbraio-maggio ’12), Amsterdam (aprile-giugno ’12) e presto ne verranno attivati a Londra e Berlino. Al momento sono aperte le iscrizioni per Startupbootcamp Amsterdam, con termine ultimo 12 febbraio 2012. Startupbootcamp consiste in una rete di contatti e nel far parte di un ecosistema di start up internazionali che aiuteranno i partecipanti ad accelerare i tempi. Il programma non solo vanta una vasta rete di mentori, sponsor e investitori, ma anche ambassador che diffondono il concetto di Startupbootcamp in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, visitare http://www.startupbootcamp.org o Twitter: @SBootCamp


Comments

comments

Powered by Facebook Comments